News

Under 15: Un anno raccontato da Alessandro Gai

Tue, 29-06-2021 / 5

E' passato un anno dalla ripresa degli allenamenti all'aperto e senza contatto tra i ragazzi.

Il percorso che ci ha portato fino al Forum è stato un saliscendi di emozioni e di energie spese che non ha riguardato solo la pallacanestro e che, anche se la citazione è inflazionata, ci ha costretti a rivalutare il nostro concetto di vita normale.

Anche per questo giunti al triangolare finale, per quanto consapevoli che lo sport che amiamo sia la cosa più importante tra le meno importanti, è stato giusto fare dei grossi complimenti ad un gruppo che si è messo in gioco con tutte le forze con una costanza incredibile, trasformando il campo in un contenitore di tutto ciò che di positivo e negativo ci trascinavamo dietro da mesi.

Lo.Vi Basket vs Biella Next 44-62 (17-19/28-30/39-42)

Lo.Vi Basket:

Rocchetti 4, Oberto 5, Bindi 4, Milani 6, Pignocco 2, Cotugno 3, Gastaldi 7, Varlaro 3, Bianchi 4, Nicolosi G. 2, Nicolosi F. 4;

Coach: Gai & Lucivero

Biella Next

Cerreia Vioglio, Pastore 9, Lanza 21, Mariani 2, Maraffa, Acquadro, Aliaj 15, Cisse, Mastromauro 4, Chirico 2, Sandi 9, Barilone;

Coach: Martino Coda

Non so se la percezione di essere giunti a una settimana dalla potenziale finale abbia avuto un ruolo, o se le sensazioni che si provano nel mettere piede in un campo da Serie A, con le giovanili e le famiglie Lo.Vi. a sorprenderci con un tifo e un affetto incredibili, possano avere influito su quello che si è visto in campo. Più pragmaticamente, posso dire che i punti di forza di Biella si incastrano alla perfezione con i nostri deficit di quest'anno: fisicità nei tagliafuori, costanza mentale durante tutti i 40' e la capacità di adeguarsi difensivamente ad avversari che ti battono spesso sui primi 3 palleggi. Per 3 quarti la partita è rimasta in bilico e l'intensità che abbiamo provato a mettere in tutte le zone del campo faceva presagire un ultimo tempo da brividi. La ventina circa di conclusioni sotto canestro sbagliati nell'arco della partita, però, ovviamente si devono pagare e se l'attacco a difesa schierata si incarta e si intestardisce in forzature il risultato è già scritto.

(risultato - referto)

Lo.Vi Basket vs Bertam Yachts Derthona Basket 55-73 (12-23/25-37/43-54)

Lo.Vi Basket

Rocchetti, Oberto, Bindi, Milani 7, Pignocco 2, Cotugno 4, Gastaldi 11, Borello, Varlaro 6, Bianchi 6, Nicolosi G. 7, Nicolosi F. 12;

Coach: Gai & Lucivero

Bertam Yachts Derthona Basket

Vio 2, Bonardi, Bordoni R. 6, Calvaresi 3, Gav 20, Beretto 16, Acquini 5, De Filippo 3, Cervini, Bordoni E. 18;

Coach: Paolo De Ros

La formula del triangolare esigeva una differenza punti di almeno 21 con Tortona per accedere alla finale, si è provato quindi a ragionare quarto per quarto ma l'inizio non è stato dei migliori. Il livello di fondamentali dei nostri avversari infatti è stato onestamente il più alto incontrato da noi quest'anno, e concedere loro di attaccare in superiorità perdendo palloni banali o di trovare tiri aperti ci ha fatto subire 23 punti nei soli primi 10'.

Con la gara nelle gambe del giorno precedente abbiamo optato per maggiore frequenza nelle rotazioni che però, complice la crescita compiuta dai ragazzi quest'anno, paradossalmente ha portato a cavallo tra il secondo e il terzo quarto ad un contro-parziale. Come a Biella, chi solitamente ha meno spazio si è fatto trovare pronto guadagnando minuti, poi semplicemente le energie sono venute meno per tutti e la consapevolezza di poter portare a casa la partita anche. Il Derthona ha allungato nell'ultimo periodo guadagnandosi meritatamente l'ultimo atto.

A conclusione, chi scrive vuole ringraziare

I ragazzi per tutto quello che gli hanno insegnato

Tommaso per un assistentato che tale non è, visto il livello della persona e del tecnico

Lo Staff per i momenti di scambio, crescita e condivisione

La Società nella persona di Vito, Lorenzo, Virginia e Anna per la fiducia e per quello che sono riusciti a costruire in pochi anni

I genitori e fratellini/sorelline: lavoratori, taxi, autisti, cuochi, badanti, cronometristi, refertisti, dirigenti, tifosi.

I vostri figli si porteranno dentro tutto questo!

Alessandro


  • certo service
  • Casa 2013
  • obimedia.it web solutions